industria
Typography
Premio Nazionale per l’innovazione, trionfo della Puglia nelle categorie Industrial e Cleantech&Energy
 
I Team Foreverland e Preinvel si aggiudicano i premi del PNI 2023 concluso oggi a Milano 
 
Delli Noci: vince la Puglia dell’Innovazione
 
 
 
La Puglia trionfa anche quest’anno al Premio Nazionale per l’Innovazione, la principale competizione italiana tra piani d’impresa innovativa organizzata dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition PNI Cube. 
Due team: Foreverland e Preinvel, vincitori rispettivamente del primo e del terzo posto alla Start Cup Puglia 2023, il Premio regionale dell’innovazione organizzato da ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, in collaborazione con Regione Puglia, PNI e Comitato Promotore, hanno trionfato anche al Premio nazionale per l’Innovazione che si è svolto il 30 novembre e il 1° dicembre a Milano nella sede della Regione Lombardia.
Quattro le categorie in gara (Industrial, Life Science-MedTech, Ict, IREN Cleantech&Energy,) nelle quali i 70 team provenienti da sette regioni italiane si sono sfidati a colpi di pitch nel corso della finale del 30 novembre riducendosi a 16 super finalisti per la giornata del 1° dicembre. 
Alla competizione hanno partecipato tutti i vincitori di Start Cup Puglia 2023: Foreverland; My Bon; Ember Laptops; Preinvel; Flying Demon.
 
Il team Foreverland, vincitore della categoria Industrial, è composto da Giuseppe D'Alessandro, Massimo Sabatini, Riccardo Bottiroli e Massimo Brochetta ed è supportato dall’Università di Bari. Ha ideato e prodotto il primo cioccolato mediterraneo senza cacao prodotto con una riduzione dell’80% delle emissioni di CO2 e del 90% del consumo di acqua rispetto al cacao, utilizzando carrube italiane. 
Il team di Preinvel, vincitore della categoria Cleantech&Energy è composto da: Angelo Di Noi; Francesco Ribezzo; Rocco Rizzo; Gaetano Di Bari; Gioele Rampinelli; Gino Tafuto; Nicola Francesco Ventafridda; Laura Aquaro e Simone De Donno ed è anch’esso supportato dall’Università di Bari. Ha progettato e brevettato il primo filtro fluido dinamico capace di abbattere le emissioni industriali utilizzando gli effetti filtranti dei flussi di aria. La tecnologia si basa sul principio di Bernoulli per generare aree di alta depressione e catturare polveri fini inferiori a 0.5 micron prodotte da attività civili ed industriali. Una tecnologia con costi di manutenzione prossimi allo zero, poiché non prevede sistemi di cattura meccanici o elettrici. Entrambi i team hanno vinto un premio da 25mila euro.
 
La Puglia quest’anno, ha raccolto ottimi risultati vincendo anche diversi premi speciali. 
Foreverland ha vinto anche il premio speciale Unicredit Start Lab (accesso alla piattaforma e programma di mentoring) Preinvel ha vinto anche il premio Nobento e iVision per la miglior startup sostenibile (10mila euro) e la menzione Encubator (accesso diretto alla semifinale dell’edizione 2023-2024 il 18 gennaio a Milano) altre due startup pugliesi AGR-E e Servati hanno vinto la borsa di studio per un soggiorno/scambio in Francia “Premio Young Entrepreneur Program-YEP”.
 
“La Puglia e il suo ecosistema dell’Innovazione - ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Alessandro Delli Noci -  portano a casa un grande risultato di cui non possiamo che essere orgogliosi. Questo fermento straordinario che oggi presentiamo al Paese intero è frutto di anni di lavoro, che ha coinvolto attivamente la Regione Puglia con misure e azioni specifiche capaci di dare un forte impulso alla creazione di startup e Pmi innovative. Un lavoro sinergico, di una squadra di cui fanno parte il sistema delle imprese, le Università, i centri di ricerca e i distretti tecnologici. I miei complimenti ai vincitori, la Puglia è orgogliosa di voi!”. 
 
Con le startup anche Stefano Marastoni di ARTI, responsabile Area Potenziamento del SIR e innovazione nelle imprese e referente della Start Cup Puglia, che ha sostenuto i finalisti pugliesi attraverso sessioni di accompagnamento alla formulazione del piano di impresa.
“Anche quest’anno la Puglia è in finale e trionfa al PNI - spiega Marastoni - in 16 edizioni della nostra Start Cup abbiamo sviluppato due qualità principali: la prima è quella di accompagnare idee di business early stage  verso la formulazione di un progetto imprenditoriale vero e proprio, la seconda è la capacità di selezionare i progetti più innovativi che riescono a competere anche a livello nazionale”.
 
Il Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), promosso da PNICube è organizzato, in questa edizione del 2023, in collaborazione con Regione Lombardia e le Università Milano-Bicocca, Politecnico di Milano, Università Bocconi e Università Statale di Milano, coordinate dall’ecosistema pubblico-privato “MUSA” con la main partnership del Gruppo Iren, di Nobento-iVision, di Gilead e di AlmavivA.
 
Dalla prima edizione del 2003, sono 1.088 i progetti di startup innovative ad aver preso parte al PNI, con una media di oltre 50 l’anno. Ad oggi più del 50% dei progetti si sono trasformati in imprese innovative operanti sui mercati. La Giuria, oltre ai quattro premi da 25.000 euro ciascuno, ha decretato un vincitore assoluto che ha vinto la Coppa dei Campioni, si tratta della startup Focoos AI di startcup Piemonte e Valle d’Aosta supportata dal Politecnico di Torino.