REGIONE
Typography

Nella giornata odierna il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha promulgato la L.R. 37, “Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2024 e bilancio pluriennale 2024–2026 della Regione Puglia (legge di stabilità regionale 2024)”, e la L.R. 38, “Bilancio di previsione della Regione Puglia per l’esercizio finanziario 2024 e pluriennale 2024-2026”. Il testo di entrambe le leggi è stato inviato al Bollettino Regionale per la pubblicazione.

“Le nostre politiche di bilancio mirano a garantire i servizi essenziali per la comunità, tutelare i diritti, senza distinzioni e senza lasciare indietro nessuno e a dare un impulso concreto allo sviluppo dei territori e delle attività produttive che sono il cuore pulsante della nostra Regione”, ha commentato il presidente Michele Emiliano.

Tra le misure del bilancio di previsione della Regione Puglia per l’esercizio finanziario 2024 e pluriennale 2024-2026, l’esenzione IRAP per gli enti del terzo settore e lo stanziamento di un milione di euro per una nuova misura con programmi di microfinanza, inclusi quelli relativi al microcredito sociale, quale strumento di lotta alla povertà e all’esclusione sociale attraverso servizi finanziari e non finanziari destinati alla copertura di spese mediche, canoni di locazione, spese per l'accesso all'istruzione scolastica e tariffe per l'accesso a servizi di trasporto ed energetici.

In materia di sanità, la Legge di Bilancio pugliese stanzia 50 milioni di euro, che vanno a incrementare la dotazione complessiva del Servizio sanitario regionale. Finanziate, inoltre, le scuole di specializzazioni mediche di Lecce e di Taranto, con uno stanziamento, rispettivamente, di 5 milioni e 700 mila euro e di 1 milione e 900 mila euro. Confermata anche per il prossimo anno la dotazione di 5 milioni di euro destinata al sostegno delle famiglie con persone autistiche.

Al trasporto pubblico locale è destinata una dotazione di 165 milioni di euro; incrementato a 13 milioni di euro il finanziamento per il trasporto degli studenti disabili. Con un milione di euro è stata implementata la dotazione finanziaria che potenzia i servizi legati alla mobilità ampliando le risorse per i collegamenti turistici regionali, per confermare il collegamento via autobus tra l’aeroporto internazionale di Bari e il sistema turistico del Gargano denominato “Gargano Easy To Reach”. Il servizio verrà esteso anche ad altre destinazioni pugliesi, favorendo i collegamenti da e per gli aeroporti regionali di Bari, Brindisi e Foggia.

Previsto uno stanziamento di 400 mila euro per rafforzare le azioni contro la violenza di genere mediante un programma di sostegno ai centri antiviolenza e di formazione specializzata per forze dell’ordine, magistrati e medici.

In programma, inoltre, l’istituzione della Filiera del Coraggio, premio annuale per le imprese che scelgono di opporsi a qualsiasi condotta estorsiva o ad altre modalità di penetrazione criminale nelle relazioni economiche 

Nella giornata di oggi il presidente Emiliano ha, inoltre, emanato il R.R. 15, “Regolamento per la disciplina dell’assunzione o del rimborso degli oneri di difesa in favore dei dipendenti e degli amministratori della Regione Puglia coinvolti in procedimenti giudiziari per responsabilità civile, penale o amministrativa-contabile”. Il testo è stato inviato al Bollettino Regionale per la pubblicazione.

Il R.R. 15 prevede la possibilità di riconoscere ai dipendenti e degli amministratori della Regione Puglia gli oneri di patrocinio legale in caso di apertura di un procedimento di responsabilità civile, penale o amministrativa-contabile per fatti o atti direttamente connessi all’espletamento del servizio e all’adempimento dei compiti d’ufficio o all’esercizio del mandato. a condizione che non sussista conflitto di interessi con l’Ente.

Prevista esclusione dal rimborso degli oneri di difesa per il dipendente o l’amministratore che omette la preventiva comunicazione all’Amministrazione regionale dell’esistenza del procedimento di responsabilità civile, penale, amministrativo-contabile in cui è coinvolto. Analogamente escluso il patrocinio legale per i dipendenti e gli amministratori beneficiari di una polizza assicurativa stipulata per la copertura dei rischi relativi alle spese sostenute per la difesa nei giudizi promossi nei loro confronti, in conseguenza di atti e fatti direttamente connessi all’espletamento del servizio e/o all’adempimento dei compiti istituzionali (art. 5).