Ambiente
Typography

Un’agenda di lavoro per un progetto di valorizzazione del sistema delle aree naturali protette regionali e per un percorso condiviso di riforma della legge istitutiva.

Sono i due temi affrontati dall’assessore alla Pianificazione Territoriale, Alfonso Pisicchio, durante l’incontro con il coordinatore pugliese di Federparchi Enzo Lavarra.

Dall’incontro è emersa la necessità di fare il punto sull’attuale situazione regionale, anche alla luce delle nuove nomine ai vertici dei siti nazionali, Parco Nazionale dell’Alta Murgia e Parco Nazionale del Gargano.

“Vogliamo avviare nuove strategie sulla tutela e sulla fruizione dei parchi e delle aree naturali protette – spiegano Pisicchio e Lavarra – potenziando le loro prerogative e sostenendone la programmazione con strumenti normativi più adeguati e con maggiori risorse gestionali”.

Da qui, quindi, l’ipotesi di una rimodulazione della legge n.19 del 1997 che istituisce le aree naturali protette.

“Ma sarà un percorso – sottolineano Pisicchio e Lavarra - che ovviamente si fonderà sul massimo coinvolgimento dal basso degli enti di gestione. Anche con l’ausilio delle sinergie e dei preziosi contributi dai nuovi presidenti dei parchi della Murgia e del Gargano.

Perché i parchi hanno una mission fondata sull’economia sostenibile nel campo agricolo, della pesca e del turismo”.

Temi che l’assessorato regionale alla Pianificazione Territoriale presenterà con Federparchi in un workshop in programma durante la 83esima edizione della Fiera del Levante, quest’anno dedicata alla difesa dell’ambiente.